k

If you’d like to try an alternative to classic porcelain, then Tonda is the perfect complement to your home.

Newsletter

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Follow us

Ricevi la lettera dallo chalet!

Nella mia newslwetter troverai aggiornamenti freschi e utili. Ti aspetto!


    Search

    Anita Vittur

      /  CONSIGLI DI CUCITO   /  UN ESERCITO AL TUO FIANCO: I PIEDINI

    UN ESERCITO AL TUO FIANCO: I PIEDINI

    Partire con il piede giusto

    Insieme all’ultima macchina che ho comprato ho ricevuto un catalogo con tutti gli accessori che si possono comprare a parte… Uhhhhh che meraviglia!!! Per carattere tendo ad osservare e studiare le cose diverse volte, nel tentativo di capire se poi l’accessorio che compro mi aiuta a snellire il lavoro o mi aiuta a farlo meglio. Quello che ti racconto qui di seguito è legato alla mia esperienza personale, ovviamente, e non entro nel merito di alcuni lavori specifici.
    Dunque… comincio dal Kit Base in dotazione con tutte le macchine.

    IL PIEDINO, con la P MAIUSCOLA è quello per cucire dritto e a zig zag. Normalmente sono un tutt’uno, ma ogni tanto ne trovi uno specifico anche per lo zig zag con la fessura più larga, personalmente mai usato. Piccola curiosità: quando si dice “cucire a piedino”, si intende che il piedino starà completamente al bordo del tessuto e l’ago cucirà ad una distanza di 0,75 per le macchine casalinghe e 0,5 solitamente per quelle industriali.

    Il secondo piedino per importanza direi che è quello per le cerniere. Questo si presenta più stretto a lato e ogni tanto ne troverai anche 2, uno destro e uno sinistro. Non solo ti permette di applicare le cerniere senza rimanere “incastrata nei dentini”, ma lo potrai usare ogni volta che avrai uno spessore un po’ più grosso (per esempio in prossimità di una fascetta o cintura in vita, per fissare delle applicazioni ecc.).

    Altri piedini utili

    Ecco qui altri piedini che possono essere importanti per una buona riuscita del lavoro.

    • Il piedino per le cerniere invisibili: è fantastico e se cucirai un po’ di abiti e gonne non ne potrai più fare a meno!
    • Il piedino per le asole. Ogni macchina ha il suo, leggermente diversi uno dall’altro ma con lo stesso fine! Tocca per forza leggere le istruzioni per assuefarsi un po’ ed imparare ad usarlo. Ti servirà solo se hai intenzione di farti qualche vestito o per il tuo “home dress”, ovvero per gli abiti della tua casa ;). Sicuramente se sei alle prime armi è uno degli ultimi che imparerai ad usare.
    • Il piedino orlatore, ottimo alleato per realizzare a macchina dei piccoli orli a punto dritto o a zig zag. Ormai li trovi di tante misure, ma ti assicuro che dovrai farci un po’ di km per cucire bene e per venirne a capo quando dovrai fare degli angoli… Uso l’orlatore (2/3 mm) per quasi tutti gli orli degli abiti da sposa, quindi su organze e tessuti leggeri super!!!!!
    • Il piedino con le rotelle sotto: ecco un altro piedino interessante, se ti piace cucire la pelle o alcuni tessuti sintetici in simil pelle, lattice, gomma o che in qualche modo “appiccicano”…. Rulla via che è una meraviglia! 
    • Il piedino per l’orlo invisibile: piedino abbastanza complicato e “poverino”. Dopo aver provato le regolazioni migliori perché l’orlo risulti davvero invisibile…. ti renderai conto che per ogni orlo dovrai ricominciare da capo…. morale della favola: fai prima a mano!
    • Il piedino in grado di fare il plissé di varie profondità: è una chicca incredibile e vale una fortuna…. sembra un extraterrestre;)) ma è un E.T. della situazione! Per lavori di decoro e romantici è un vero must!!!

    Spero di essere stata d’aiuto. Ricorda sempre: creare con le proprie mani fa bene alla vita!!!!

    You don't have permission to register