k

If you’d like to try an alternative to classic porcelain, then Tonda is the perfect complement to your home.

Newsletter

[contact-form-7 404 "Non trovato"]

Follow us

Ricevi la lettera dallo chalet!

Nella mia newslwetter troverai aggiornamenti freschi e utili. Ti aspetto!


    Search

    Anita Vittur

      /  CONSIGLI DI CUCITO   /  LA MACCHINA DA CUCIRE: I PUNTI FONDAMENTALI

    LA MACCHINA DA CUCIRE: I PUNTI FONDAMENTALI

    I punti della macchina da cucire che servono davvero

    In questo articolo voglio svelarti quei piccoli trucchetti che dovresti sapere e che ti rendono la vita più facile. Ok, ora hai comprato la tua bella macchina da cucire, hai scelto quella più adatta per te… e ora sarebbe interessante avere una guida che ti dica nel concreto quali accorgimenti e quali punti è bene utilizzare o sono indispensabili. In realtà, e i consigli che ti do sono basati su 20 anni di esperienza, ne userai molto meno di quelli che immagini. Ma passiamo subito al dunque.

    I punti fondamentali e quelli degni di nota

    I punti che sicuramente userai sono :

    • Punto Dritto
    • Zig Zag

    Come… penserai, solo questi due?? In realtà già solo con questi 2 vai lontano quanto vuoi!! Quindi, nessun problema se hai ereditato la macchina della nonna. Non hai niente da invidiare alle altre…. (anzi !!!). Se invece hai una macchina di ultima generazione, la scelta diventa molto più ampia, ma in realtà (a meno che tu non faccia quilting o patchwork) i punti ulteriori che ti consiglio davvero sono solo altri 2:

    • Punto rammendo
    • Punto triplo o punto stretch.

    Come e quando utilizzare i punti fondamentali e quelli degni di nota

    Il punto diritto è quello che consente di unire effettivamente varie parti di tessuto tra di loro, ma viene usato anche per fare bordi, orli, decorazioni e tanto altro! È il punto che si utilizza al 98%. Consiglio pratico: non farlo mai troppo corto, quindi rimani sui 2,5/3 di lunghezza. In questo modo eviterai di impazzire se per caso devi disfare.
    Il punto a Zig Zag ti consente di rifinire i tessuti, per fare in modo che non sfilino, ma anche di unire in modo “piatto” varie parti di tessuti o progetti. È un punto molto utilizzato anche in caso di rammendi, se non hai altre varianti. Consiglio pratico: il punto a zig zag, utilizzando una larghezza minima, ti permette di cucire su tessuti elasticizzati senza che il filo si spezzi.
    Il punto rammendo è ottimo, come dice la parola stessa, per rammendare. Io lo uso sempre di più. È una specie di zig zag gigante, dove nella larghezza ci sono sempre tre punti dritti. Nella foto in alto è lo Zig Zag che vedi più largo.
    Il punto triplo stretch ,come dice la parola stessa è super elasticizzato e quindi a prova di bomba per ogni tessuto elastico. Si tratta di un punto dritto, dove però la macchina cuce “avanti, indietro e ancora avanti” sullo stesso punto, per bene tre volte. Consiglio pratico: il punto stretch è ottimo anche nei casi in cui hai bisogno che una cucitura sia particolarmente resistente, come per esempio sul cavallo dei pantaloni.

    Se vuoi qualche informazione in più ti consiglio di iscriverti alla mia Newsletter qui sotto, dove potrai scaricare gratuitamente il mio mini e-book sugli essenziali della macchina da cucire. Se vuoi fare sul serio ancora di più, magari potrebbero fare al caso tuo i miei corsi di cucito on line. Scoprili nello shop!

    Buon divertimento e, se hai qualche punto interessante da suggerire o qualche punto che ti incuriosisce ma non conosci, ti aspetto nei commenti qua sotto. A presto!

    Anita

    NEWSLETTER
    You don't have permission to register